lunedì 27 ottobre 2014

Se fossi in USA....wishlist a stelle e strisce #1

Buongiorno!!!

Girovagando nel web, mi è impossibile non andare a sbirciare Sephora.com.

Se conosco a memoria il sito italiano, quello americano è una continua sorpresa.

Hanno così tanti brand, così tanti kit.....che la mia wishlist si allunga sempre di più. Diciamo però che un lato positivo c'è: i prodotti rimango in wishlist e il portafoglio ringrazia.

Mi piacciono moltissimo i kit che Sephora USA propone sempre in vista del Natale. Kit che comprendono mini talgie di rossetti, mascara , matite o altro.
Trovo siano veramente interessanti perchè danno la possibilità di provare più brand, di comparare prodotti o di fare regali ad appassionate di make up davvero belli!

Arriveranno prima o poi anche da noi?

Per il momento continuiamo a sognare...

LASHSTAST - 11 mini size di mascara e struccante occhi ( Questo lo prenderei subito. Amo i mascara)

GIVE ME MORE LIP - 17 mini size tra rossetti e lucida labbra ( Ultimamente sono in fissa con i prodotti labbra e questo lo vorrei moltissimo)

SUPERSTARS - 12 mini size tra make up, skin care e prodotti per capelli (Trovo esserci un buon mix di prodotti)

DRAW THE LINE - tutto per la linea perfetta (Forse quello che meno mi ispira anche se ci sono un paio di prodotti che vorrei!)

Questi sono i kit multi brand, ma ci sono dei cofanetti di singoli brand che sono bellissimi. Ma di quelli ne parliamo in un post specifico.

Cosa ne pensate di questi cofanetti multi-brand?

....al prossimo post!

sabato 25 ottobre 2014

BBC not another BB Cream but a Blogger Book Club - #5 La cattedrale del mare di Ildefonso Falcones

Ciao a tutti!
Un nuovo appuntamento è sbarcato sul blog.

Mi hanno accolta benissimo nel loro club del libro Giulia di Spendi e Spandi e Alex di Shoping a tutto tondo. Le ringrazio tantissimo per questo e perchè la loro rubrica è sempre stata molto interessante e poi non è la solita collaborazione!

Per chi non conoscesse la rubrica di Giulia e Alex, io vi rimando alle loro prime quattro puntate, dove io stessa ho preso interessanti spunti di lettura.

Il titolo della rubrica lo trovo geniale e con la giusta punta di ironia al mondo del make up che accomuna tutte noi:




Il libro di questa puntata era nella mia wishlist da tantissimo e quando ho visto che Giulia ed Alex lo avrebbero letto non ho resistito e mi sono unita.

Il libro in questione è "La cattedrale del male" di Ildefonso Falcones.
Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Arnau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei... Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". E all'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno... (trama tratta da La Feltrinelli)






Cosa ne penso?
Un libro che mi è piaciuto a tratti. Ho trovato molto bella l'ambientazione nella Barcellona del XIV secolo. Descrizioni dettagliate che fanno in modo che il lettore si senta davvero in quell'atmosfera. A volte però questa minuziosità di dettagli ha un po' rallentato la mia lettura. Un libro che mi ha affascinato, nonostante non sia un genere che amo particolarmente.
Forse ho trovato che i personaggi fossero un po' meno dettagliati rispetto al resto, ma nel complesso è un libro che regala colpi di scena e che tiene incollato il lettore.

Prezzo: tascabile € 5,00 o € 13,00 rilegata € 24,00 ( al momento è disponibile con sconto del 15% su La Fletrinelli.it)
Prezzo e-book: € 9,99 (versione che ho letto)

Ranking di Gradimento: lettura interessante ma non troppo impegnativa. Ottimo come regalo.

Anticipazione BBC not another BBCream but a Blogger Book Club #6:

Non potevo non unirmi anche per la prossima lettura, soprattutto per due motivi. Il primo è che Giulia e Alex sono state così carine ad accettare la mia unione al club del libro e poi sono troppo curiosa di leggere le nuove avventure di Becky!

Corro a leggere i post di Alex e Giulia ( che ringrazio per le splendie immagini di questo post!) e buona lettura a tutti!

lunedì 13 ottobre 2014

The Lip Product Addict Tag

Ho visto questo tag dalla carissima Giulia, del blog Spendi e Spandi ma credo fosse inutile dirlo tanto la conoscete tutte,  e mi è venuta proprio voglia di farlo.

E' un tag che c'è già da un po' e ringrazio le autrici di questo tag, Estée e Amelia, in quanto lo trovo veramente carino. Come ho fatto a perdermelo?!?!

Iniziamo che è meglio.

Favourite Balm/Treatment – Prodotto preferito per la cura delle labbra
Per questa categoria vi cito due prodotti. Uno è un must have, l'altro è una new entry che è già nel podio dei miei prodotti labbra preferiti. 
Il primo è lo STICK LABBRA AL KARITE de I PROVENZALI. Adoro il profumo di questo stick labbra, ne adoro la consistenza. E' pratico in quanto in stick ma molto idratante. Perfetto per la stagione ivnernale alle porte.
Il nuovo amore è un prodotto da tenere a casa. E' diventato il mio ultimo gesto prima di dormire e la mattina le labbra sono morbidissime. REVE DE MIEL ULTRA NOURISHING LIP BALM di NUXE. Ne sconsiglio l'uso fuori casa in quanto il prodotto, dal profuo di miele buonissimo, è in jar e quindi va prelevato con le dita o una spatolina. Denso e corposo si stende facilmente. Io lo uso la sera o dopo lo scrub alle labbra ed è davvero ottimo. 


Best Eye Catching Red – Miglio rosso acchiappasguardi

Non ho molti rossi perchè ho sempre pensato che non ero fatta per i rossi. Ho capito invece che mi stanno anche bene se con il sottotono freddo e blu. Decisamente intensi, niente tracce di corallo o arancio (altrimenti sembro malata), finitura lucida ma non troppo o completamente opaco. Questo è un rosso che adoro e che consiglio. Confertevole, si stende benissimo, cremoso al punto giusto. Non esce dai bordi anche senza matita. Parlo del PUPA I'M 303.

Best Luxury and Best Drugstore – 
Miglior rossetto di brand di lusso/high end e migliore economico
Iniziamo dal lusso. Scelta che non mi è stata complicata in quanto ho solo 2 rossetti di alta profumeria. Entrambi sono DIOR, ma quello che preferisco per texture e colore è ROUGE DE SERUM 510. Una confezione  piccola ed elegante che risulta estremamente pratica. Il prodotto esce girando la parte finale dello stick. Il rossetto, nel caso specifico in una tonalità nude beige, è morbido e idratante, il finish è sheer. 

Per il prodotto economico, ho dovuto riflettere un po'. Alla fine ho optato per gli SMART LIPSTICK di KIKO COSMETICS. Prezzo ridotto, spesos anche in promozione. Ottima resa, prodotto cremoso, tante tonalità. Decisamente ottimo rapporto qualità/prezzo. 

Best MAC Lipstick . Miglior rossetto MAC
 Scelta estremamente facile. Ho un solo rossetto MAC quindi non posso che nominare lui PATISSERIE. Fa parte della famglia dei lustre, quindi ha un finish sheer. Io lo adoro perchè è un rossetto che puoi mettere sempre e sentirti a tuo agio. E' un colore da tenere in borsetta perchè con qualsiasi look sta bene. Non ha una durata eccessiva in quanto sheer, ma non è qualcosa che a me crea problemi. Buonissima la profumazione.

The Most Disappointing – Il più deludente
 Ho cercato in lungo e in largo questo prodotto che è un cult per questo brand. La colorazione simbolo direi per questo marchio. Ho preso un kit tutto incentrato su questa tonalità lo scorso Natale. Questo prodotto tanto desiderato si è rivelato una delusione totale. Se la cofnezione slim a stick mi piace tantissimo ALMOST LIPSTICK nella colorazione BLACK HONEY di CLINIQUE,  è paragonabile a un balsamo labbra appena colorato. Passato sul dorso della mano quasi non scrive. Devo dire che è abbastanza idratante e questo mi piace, ma un pizzico di colore in più non avrebbe di certo fatto male.  

Liner – Yes or No? - Matite labbra... si o no?
 Non ho mai usato moltissimo le matite labbra. Ora sono alla ricerca di una matita rossa, vedi sopra. In ogni caaso due matite tendenziamente non mancano mai nella mia collezione make up. Una è una matita color carne, questa la adoro GUERLAIN DIVINORA N° 42 BEIGE NEUTRE. Ammetto che non so se è ancora in commercio o se hanno cambiato la confezione. Il colore è un nudo che mi piac eusare ocn un tocco di gloss neutro. Non e' particolarmente morbida ma è scivola abbastanza bene. L'altra matita che devo avere è una matita trasparente per quando uso colori scuri o molto pigmentati. Sto usando INVISIBLE LIP PENCIL DI KIKO COSMETICS. Non mi dispiace ma vorrei provarne altre. 

Best Gloss – miglior lucidalabbra
Ho sempre usato molto i lipgloss perhè gli ho sempre considerati pratici. Finalmente dei gloss che mi piacciono tanto. Hanno una cosa in comune: entrambi sono mentolati e hanno un effetto volume, anche se è il volume maggiore è dato dalla lucidità di questi gloss che fano sembrare le labbra più piene. 
Li adoro perchè durano abbastanza, non appiccicano, hanno un buon sapore e questo profumo mentolato abbinato a un leggerissimo pizzicore mi piace molto. 
Parlo di URBAN DECAY LIP JUNKIE nella tonalità NAKED, e bareMinerlas MARVELOUS MOXIE, nella foto vedete ROCKSTAR ma ne ho molti altri (....sto preparando un post dedicato).

Something Extra
Decisamente non potevo fare un post/tag sui prodotti labbra e non nominare loro: i matitoni labbra. Praticissimi, sheer o opachi, di alta profumeria o di brand low cost. Ogni marchio ha il suo, e per ognuna di noi il suo colore. Io li adoro. Ho iniziato con i CHUBBY STICK di CLINIQUE che amo follemente sia nella versione classica, il mio preferito è GRAPED UP, sia nella versione INTENSE, tra le quali adoro ROOMIEST ROSE. Nella foto ne vedete anche altri due giusto per farvi capire che li adoro e ne ho diversi. Intenso JUST BITTEN KISSABLE DI REVLON colore 005 crush, e duno dei mie favoriti LASTING COLOR RUSH di RIMMEL LONDON nel colore 710 drive me nude.

Io mi sono divertita a fare questo tag e se non l'avete ancora fatto vi invito a dedicarci un post!!! Quindi siete tutte taggate!!!

....al prossimo post!


lunedì 6 ottobre 2014

Biglietto al cinema - I mercenari 3, Cattivi Vicini, Storia d'Inverno, The Normal Heart

Buongiorno!!

Altro post dedicato al cinema ( quelli di make up stanno per arrivare, sono in preparazione!!).

Non posso crederci che l'ultimo post della serie "Biglietto al Cinema" sia di giugno....devo recuperare!

I Mercenari 3

Non è decisamente il mio genere, ma ogni tanto cambiare un po' non fa male. La trama è banale, prevedibile e scontata ma non si guarda un film del genere per la storia o per i dialoghi.
Terzo episodio della banda di mercenari capitanati da Stallone, che a  mio avviso potrebbe anche ritirarsi. Un po' di pallotole che volano di qua e là per un film che dura troppo.
Insomma, gli uomini lo sprezzeranno pure, ma prima o poi mi devo far spiegare il perchè.
Voto: 4


Cattivi Vicini

Commedia americana stile "American Pie". A me proprio non è piaciuto. Ho trovato il film troppo in tutti i suoi aspetti. Parolacce in quantità industriale, e credetemi non mi scandalizzo facilmente. Recitato male e diretto ancora peggio. Insomma decisamente non consigliato.
Voto: 2


Storia d'Inverno

Questo era un film di inizio 2014 che mi ero persa. Finalmente l'ho visto. Ho avuto modo di vederlo sia in italiano che in ingese, e vi assicuro che in lingua originale è meraviglioso. Purtroppo l'adattamento dei dialoghi nella nostra lingua non rende. Una bella storia d'amore che non è esattamente quello che ci si aspetta. Un cast molto bravo che sa tenere il giusto mix di ironia e sentimento. Trovo sia un po' troppo veloce se confrontato con il libro da cui è tratto. Ok forse il film sarebbe stato di 6 ore se non tagliavano da qualche parte.
Consigliato davvero.
Voto: 7 1/2

The Normal Heart

Questo è un film nato per la televisione. Questo film doveva nascere per il grande schermo. Un cast pazzesco che riesce a coinvolgere da subito. Mark Ruffalo e Matt Bomer guidano un gruppo di attori eccellenti. Bomer sorprende tanto quanto Julia Roberts. Anni 80, comunità omosessuale e inizio della diffusione dell'AIDS. Un argomento non facile ma che è stato trattato benissimo. Tratto da una storia vera, questo film merita moltissimo di essere visto. Fa riflettere, fa sorridere e fa commuovere.
Estremamente consigliato.
Voto: 9


Voi avete visto qualcosa tra i titoli che ho menzionato?

....al prossimo movie post!!

sabato 4 ottobre 2014

2 blogger al cinema - Ottobre 2014

Buongiorno!!!

Eccoci con un nuovo appuntamento cinematografico. Appuntamento che condivido ogni mese con la carissima Giulia del blog Spendi e Spandi

Di solito la stagione autunnale è sempre ricca ma non posso dire che quanto al cinema mi stia soddifando più di tanto.
Ovviamente io e Giulia troviamo sempre qualcosa da vedere.

Jimy: All is By My Side

Da amante della musica non potevo perdermi questo fillm su un grande del rock. Tra l'altro da chitarrista quale sono (anche se è un po' che non prendo in mano la chitarra), Hendrix è da sempre un mio idolo musicale. Che dire di questo film biografico? Che è stata una delusione. Non racconta la vita di Hendrix ma solo un paio d'anni. Il film non è capace di farti assaporare l'atmosfera di quegli anni. Delusione anche per l'attore scelto per inteerpretare il protagonista. Andrè Benjamin, più conosciuto per essere parte degli Outkast.
Voto: 4

Il secondo film che volevo vedere questo mese era "L'amore bugiardo - Gone Girl" ma l'uscita è stata posticipata a dicembre quindi Spendina ho già un film!!!

Ho ripiegato su una classica commedia americana che so che anche la mia collega ha visto, ovvero "Sex Tape".

Un film che ci si dimentica. Una commedia noiosa, che ripete batture e scene viste e straviste. Non ci sono punti interessanti, anche se secondo me poteva essere sviluppato molto ma molto meglio.
Ve lo consiglio? No, ci sono commedie molto più divertenti.
Voto: 5

Per il mese di ottobre, queste sono le mie scelte:

The Judge

Dracula Untold

Avete letto i suggerimenti della Spendina? Io corro a leggere il suo post!

Noi ci diamo appuntamento a novembre ma vi ricordo di farmi sapere se mi sono persa film interessanti e che devo recuperare oppure cose ne pensate di quanto vi ho suggerito.

Buona visione dalle vostre blogger al cinema!!